Goms

Il Goms è una regione prettamente di montagna nella parte superiore della Valle del Rodano. Il confine meridionale con l'Italia è costituito dalle alpi vallesane. Con i suoi 4'274 mslm, il Finsteraarhorn, nelle alpi bernesi, è la montagna più alta della regione del Goms. L'alta valle all'interno delle Alpi è rivolta a sud-ovest ed è caratterizzata da un buon soleggiamento e da un clima salubre.

Confrontando la superficie di 650 km2 e la popolazione di sole 5'500 persone, la regione del Goms risulta essere molto grande. Tuttavia, gran parte del territorio è occupata da montagne, ghiacciai (tra gli altri quello dell'Aletsch, il più lungo delle Alpi) e altre superfici non produttive. Nella valle principale plasmata dal ghiacciaio del Rodano si trova la maggior parte gli insediamenti e delle vie di comunicazione. La strada intercantonale che parte da Briga valica i passi alpini del Grimsel, della Furka e della Novena. Grazie alla galleria di base della Furka, dal 1982 la regione del Goms è collegata direttamente anche in inverno alla Svizzera centrale e nord-orientale (ad es Zurigo) con la Matterhorn Gotthard-Bahn. Delle numerose valli laterali, in parte molto scoscese, solo la valle di Binn e la valle di Fiesch sono abitate tutto l'anno. I villaggi si trovano a un'altitudine compresa tra i 1'000 (Grengiols) e i 1'600 metri sul mare (Bellwald).

La regione del Goms comprende 8 comuni politici indipendenti. Per via delle sue dimensioni e della posizione, nonché dell'importanza turistica, Fiesch è il centro della regione del Goms. Tra il 1980 e il 2000 la popolazione della regione del Goms è aumentata di oltre il dieci per cento. Tuttavia, da allora si constata un calo della popolazione.

Meno del dieci per cento della popolazione lavora ancora oggi nell'economia agricola e forestale (settore economico primario). Circa il 30 per cento è attivo nel settore dell'artigianato e dell'industria (settore economico secondario). Quasi il 60 per cento delle persone attive professionalmente nella regione del Goms oggi lavora nel settore dei servizi (settore economico terziario), ossia principalmente nel turismo. Negli ultimi 50 anni la regione del Goms ha vissuto un cambiamento radicale della struttura economica. Nel 1960 il 61 per cento delle persone attive professionalmente lavorava ancora nel settore agricolo. Contemporaneamente a questo cambiamento, nell'ultimo terzo del XX secolo nei settori secondario e terziario sono state registrate le quote di crescita dei posti di lavoro maggiori di tutte le regioni di montagna svizzere. Il motivo principale consiste nello sfruttamento più intenso del potenziale turistico della regione del Goms. L'importanza del turismo si riscontra anche nel numero di pernottamenti: ogni anno nella regione del Goms vengono registrati circa 1,3 milioni di pernottamenti. Ciò corrisponde a quasi il dieci per cento dei pernottamenti del Cantone del Vallese.

Il capitale di base della regione turistica del Goms consiste soprattutto nei paesaggi naturali e antropizzati relativamente intatti, nonché nel ricco e prezioso patrimonio artistico (circa 80 chiese e cappelle). 19 villaggi e piccole frazioni del Goms sono stati inseriti nell'Inventario degli insediamenti svizzeri da proteggere (ISOS). Un terzo della superficie della regione è occupato da zone di protezione della natura (soprattutto dal Patrimonio mondiale dell'UNESCO Jungfrau-Aletsch e dal parco paesaggistico della valle di Binn).

In inverno la regione del Goms è considerata tra le più nevose della Svizzera. Nella parte alta della regione viene praticato soprattutto lo sci di fondo, nella parte bassa principalmente lo sci alpino. Fiescheralp-Eggishorn e Bellwald rientrano tra i comprensori per lo sci alpino più grandi e più famosi. Tra Oberwald e Niederwald gli appassionati dello sci di fondo possono trovare una rete di piste perfettamente preparate di oltre 100 km. Il Goms è una delle regioni più conosciute e più interessanti della Svizzera in cui praticare lo sci di fondo.

Ulteriori informazioni:
Goms
RW Oberwallis

Indietro